Presentata interrogazione parlamentare contro Inarcassa

Ultimi aggiornamenti

LA VOCE DELLE CASSE

MONITORIAMO L'INPS E LE CASSE:

se hai finalmente incassato la tua meritata pensione in cumulo, congratulazioni e segnalalo all'Associazione cliccando qui

Hanno finalmente ricevuto la meritata Pensione "qui per i dettagli"

Contatore
counter for website

Info sul Cumulo

Normative

Informazioni

Tesseramenti

Cumulo tour

Per la pensione

ENPAF: QUANDO LA PREVIDENZA E' INIQUA E ALLONTANA I PIU' DEBOLI DALLA PROFESSIONE.

ENPAF viene duramente contestato dal COMITATO NO ENPAF FARMACISTI DIPENDENTI E DISOCCUPATI nato il 9 Aprile del 2019. Enpaf tra tutte le Casse private si differenzia per molte "anomalie". Vediamole insieme.


LE TESTIMONIANZE

Per fare meglio comprendere come siano lese le fasce più deboli degli iscritti all'Albo dei farmacisti, quali giovani e disoccupati, riportiamo alcune testimonianze

  1. "Quest'anno devo cancellarmi dall'ordine con grande sofferenza. Non ho avuto la fortuna di trovare lavoro come farmacista nel 2019 e ho dovuto pagare 2.300Euro all'Enpaf, perché sono stata disoccupata ed iscritta all'Albo per più di 5 anni"...che delusione!"

  2. "Per un lieve ritardo nella presentazione della domanda di riduzione da neolaureato, pur avendo lavorato come farmacista stagista e precario devo ad Enpaf 9.000Euro di quote previdenziali per i miei primi due anni di iscrizione all'albo, anziché i 354Euro previsti. La quota che sono costretto a pagare è esattamente la stessa che Enpaf chiede ai più ricchi titolari di farmacia" David.

  3. " Sono Lorenzo e per motivi di salute sono stato costretto a ridurre le ore lavorative come farmacista dipendente.Purtroppo non ho trovato mai lavori che potessero durare per più di 6 mesi ed un giorno e questo mi avrebbe costretto a pagare 2300 euro ad Enpaf per ogni anno. A malincuore ho dovuto cancellarmi dall'ordine, e Dio solo sa quando avrei voluto rimanere iscritto al mio ordine professionale. Oltretutto perderò tutti i contributi versati ad Enpaf.Ora Guido il taxi per mantenere mia moglie e mio figlio."

  4. "Sono disabile e lavoro come dipendente pubblico. Vorrei fare un concorso per diventare dirigente farmacista, ma non essendo iscritto all'Ordine e non esercitando la professione Enpaf mi chiede 2300 euro per svolgere il concorso. Questo denaro non lo ho"

Serve una riforma urgente dell'ente, non si può attendere oltre.

COMITATO NO ENPAF FARMACISTI DIPENDENTI E DISOCCUPATI